Con il nuovo decreto del Governo del 25 marzo cambia anche il modulo di autocertificazione da presentare in caso si venisse fermati dalle forze dell’ordine

Il modulo esplicita tutta una serie di situazioni di necessità per cui è consentito lo spostamento in modo da evitare interpretazioni diverse. E dunque tra gli stati di necessità sono compresi, ad esempio, il rientro dall’estero, le denunce di reati, gli obblighi di affidamento di minori, l’assistenza a congiunti o persone con disabilità.

Cambia infine anche il riferimento alle sanzioni, ora multe amministrative, e non più penali, previste per chi viola le norme.

>>> DOWNLOAD MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE <<<