Numeri da record per le Ranking Series di Sassari

Posted By Cesare Donati / Maggio 26, 2019 / , , , , , / Comments are disabled

Boom di pubblico, grandi sfide e ora al via il camp

26/05/2019

Si spengono le luci al Palasantoru e sul 24° Torneo Internazionale di lotta olimpica “Città di Sassari” che quest’anno è stato nominato dalla UWW (United World Wrestling) come una della quattro tappe mondiali del prestigioso circuito Ranking Series. A Sassari i migliori atleti del mondo si sono confrontati in gare senza esclusione di colpi, a caccia di punti utili per cercare di ottenere una posizione migliore nel tabellone del Mondiale di Astana in Kazakistan (a settembre), e in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

In questi quattro giorni di gare abbiamo assistito a degli incontri che resteranno per sempre negli annali di questa disciplina: dall’oro di Frank Chamizo con quella spettacolare semifinale contro il russo Tsabolov, alla vittoria in campo femminile della Campionessa del mondo Erica Weibe che nella finale dei 76kg ha piegato la veterana Natalia Vorobeva, atleta che ha fatto la storia della lotta in rosa. Poi la medaglia d’oro di Sofia Mattsson, nella greco romana vittoria e riconferma del coreano Kim Hyeonwoo (Campione olimpico a Londra 2012) e grande successo dell’azzurro Nikoloz Kakhelashvili che, sempre nella greco romana, si è portato a casa la medaglia più preziosa. Per la Nazionale Italiana buone notizie anche dagli juniores: Salvatore Diana oro nel free style 79kg, Elena Esposito oro nei 65kg women come Emanuela Liuzzi oro nei 50kg, l’argento di Oriana Di Stefano nei 55kg e il bronzo dell’atleta di casa Simone Piroddu, che ha ben figurato nella lotta libera 57kg, pur rientrando per ragioni di età nella categoria cadetti. Un’altra nota positiva è stata la grande affluenza di pubblico che addirittura nel “Chamizo day” ha fatto registrare il tutto esaurito al Palasantoru. Questo fa ben sperare per il futuro di questo nobile sport.

Vincenzo Piroddu con Frank Chamizo

“Per la Polisportiva Athlon organizzare quest’anno il Città di Sassari come tappa mondiale delle Ranking Series è stata una sfida avvincente, oltre che un grande onore – spiega Vincenzo Piroddu, Presidente Athlon Sassari – siamo riusciti nell’impresa nonostante le grandi difficoltà legate alla location, il Palasantoru (il Palaserradimigni era indisponibile causa concomitanza play off della Dinamo Sassari), un impianto inadatto per ospitare una così importante manifestazione internazionale e ricca di campioni di livello mondiale. Basti pensare – continua Piroddu – che, oltre al solito complesso iter organizzativo, abbiamo dovuto far fronte a parecchie difficoltà legate all’inadeguatezza della struttura. Per esempio abbiamo dovuto ricreare una sala riscaldamento temporanea, una sala per le riunioni tecniche obbligatorie per regolamento internazionale, uno spazio riservato per i controlli antidoping e, infine, abbiamo dovuto implementare i servizi igienico-sanitari per il pubblico. Nonostante tutte queste difficoltà – conclude il presidente – il torneo è stato un successo, confermato anche dal gradimento di atleti, delegazioni internazionali e dalla stessa UWW”.

I numeri del “Città di Sassari” erano già impressionanti e lo sono diventati ancora di più a ridosso della manifestazione, quando altre Nazionali si sono iscritte in extremis. Dai dati aggiornati si parla di oltre 50 delegazioni internazionali che hanno portato oltre 500 atleti tra junior e senior, per un numero complessivo tra lottatori ed entourage che sfiora le 1.000 persone. Come ogni anno il cuore logistico della manifestazione è stata Stintino, dove gli atleti si sono allenati e hanno potuto passare le ore precedenti gli incontri in totale relax.

61096968_902949623389043_3772828516962271232_n

“Ogni anno confermiamo come base logistica Stintino – spiega Piroddu – perché è un piccolo paradiso, una location perfetta per gli atleti che si devono preparare a una manifestazione così importante. In questo luogo hanno la possibilità di allenarsi senza distrazioni e di rilassare corpo e mente prima degli incontri. Visto il gran numero di partecipanti e di persone al seguito – continua il Presidente – quest’anno abbiamo dovuto fare le cose ancora più in grande prenotando ben cinque strutture, nell’ordine Il Cala Rosa Club Hotel, il Rocca Ruja, l’Hotel Cala Reale, il Club Hotel Ancora e il Club Esse Sporting. Il problema è che non c’erano più posti a Stintino e per far alloggiare nel modo migliore i nostri ospiti, abbiamo dirottato alcune delegazioni anche a Sassari all’Hotel Marini. Insomma, possiamo dire che la stagione a Stintino inizia con il nostro torneo – scherza il Presidente – ma battute a parte uno degli obiettivi che ci siamo fissati in tutti questi anni, oltre ovviamente all’organizzazione dell’evento sportivo, è quello di valorizzare un territorio unico nel suo genere e di portarlo sotto gli occhi di tutto il mondo. Negli anni ho visto tanti atleti, allenatori, arbitri e medici sportivi che prima di partecipare al “Città di Sassari” non conoscevano la Sardegna, non conoscevano Stintino, poi, a distanza di mesi dal torneo, me li ritrovavo in costume da bagno a La Pelosa con famiglie al seguito! E ogni anno ci sono sempre più persone che conoscono questo territorio grazie al nostro torneo e decidono di ritornare per godersi una meritata vacanza. Questo riempie di orgoglio me e tutto il mio staff. Purtroppo – continua Piroddu – quest’anno non siamo riusciti a svolgere il consueto torneo di beach wrestling causa maltempo, ma ci tengo a ringraziare il Comune di Stintino che in tutti questi anni ci è sempre stato accanto nell’organizzazione di questo evento che porta sempre tanto pubblico alla Spiaggia La Pelosa. Ora guardiamo all’immediato futuro perché inizia il raduno collegiale internazionale di allenamento – conclude il Presidente – e anche qui quest’anno registriamo numeri da record, con ben 200 atleti iscritti che nei dieci giorni previsti avranno modo di confrontarsi e condividere tecniche ed esperienze sui tre tappeti di lotta allestiti all’interno del Palasport Comunale di Stintino”.

 

Fabio Marotta


Giovedì a Corte è il programma con tutti i consigli su come e dove passare il vostro tempo libero in Sardegna! Per restare sempre aggiornati su quello che succede nell’Isola più bella che c’è, seguite ogni settimana una nuova puntata su Sardinian Life. Vi porteremo a scoprire tutti gli appuntamenti più importanti del weekend e le informazioni utili per partecipare a feste, sagre, concerti, escursioni e visite guidate.


Vuoi segnalare o promuovere un evento?

Saremo lieti di inserirlo nel nostro format

Commenti

commenti

Comments

Comments are not allowed