Mamuthones: la leggenda di Mamoiada | VIDEO

Posted By Fabio Marotta / agosto 20, 2018 / , , , , , / Comments are disabled

I Mamuthones sono la leggenda di Mamoiada e con gli Issohadores compiono il loro rito per la prima volta nell’anno durante la Festa di Sant’Antonio Abate

20/08/2018

 

A Mamoiada i Mamuthones e gli Issohadores sfilano per la prima volta nell’anno il 17 gennaio, durante la Festa di Sant’Antonio Abate, una ricorrenza nata in tempi antichissimi come rito propiziatorio per la nuova annata agraria. A Mamoiada il 17 gennaio è un giorno solenne per il popolo, senza dubbio la festa più sentita dagli abitanti del paese. In questa occasione i Mamuthones e gli Issohadores sfilano compiendo il loro rito, una danza di morte e di rinascita, la continua lotta tra il bene e il male. Quasi 50 fuochi che ardono in ogni angolo di Mamoiada attendono il passaggio del corteo. Poi la danza, i suoni, la fatica e il mito prende forma.

Il corteo tradizionalmente è composto da 12 Mamuthones e 8 Issohadores. I Mamuthones sfilano su due file parallele, mentre gli Issohadores si dispongono ai lati e al centro delle file, conducendo la sfilata. Quando avanzano per le vie di Mamoiada il frastuono dei campanacci scossi da colpi vigorosi e cadenzati crea una sonorità che si propaga nell’intero paese. Il momento è solenne e le sensazioni indescrivibili. Il modo di muoversi e la cadenza dei suoni fa pensare quasi a una danza. Il gruppo procede lento, imponente ed esercita sui presenti un fascino ipnotico.

Alla fine della sfilata ancora una volta la leggenda ha preso forma, e il mito si è consumato davanti al bagliore delle fiamme. La Festa di Sant’Antonio Abate, il passo lento dei Mamuthones, la danza degli Issohadores… Questo è il giorno solenne per Mamoiada, il rito antico che ogni anno si ripete.

Fabio Marotta

Commenti

commenti

Comments

Comments are not allowed