Buddusò | Artes in Carrera 5-6 ottobre

Posted By Salvatore Piu / Ottobre 5, 2019 / , , , , , / Comments are disabled

Il paese si veste a festa con l’apertura delle botteghe, poi laboratori, visite guidate e la sera esibizioni di gruppi folk e maschere tradizionali.

Sulla pagina Artes in Carrera troviamo tutte le notizie utili

Appuntamento con Artes in Carrera a Buddusò, il conosciuto evento d’autunno tra il buon cibo, eventi, e tradizioni del rinomato centro del Monte Acuto. In mostra gliantichi mestieri e i sapori di un territorio meraviglioso. Il 5 e 6 ottobre l’annuale appuntamento a Buddusò, una delle manifestazioni più interessanti e attese del Monte Acuto che riesce a radunare migliaia di visitatori da tutte le parti della Sardegna. In programma l’esposizione e la degustazione dei prodotti gastronomici locali, le esposizioni di artigianato, le mostre, gli itinerari artistici, storici, archeologici e naturali, le rappresentazioni itineranti, i balli sardi nelle piazze, nelle vie e le immancabili sfilate delle maschere tradizionali del carnevale sardo.

Quest’anno la manifestazione è dedicata ai centenari di Buddusò. Un progetto volto a testimoniare, tramite dei murales, i ritratti dei centenari buddusoini, da realizzarsi nel centro storico del paese. Una generazione di uomini e donne che hanno attraversato e superato un secolo di vita divenendo straordinari testimoni di un’epoca che ha visto guerre, scoperte e innovazioni. In questo progetto saranno coinvolti gli artisti, Aline Spada, Mario Gaspa, Francesco Farina, Giuseppe Sanna e Angelo Lai.

“I murales – afferma l’assessore della Cultura Tomaso Tuccone – uniscono due aspetti: da una parte l’arte che attraverso le pitture racconta qualcosa, dall’altra uno dei tratti salienti della nostra comunità: la longevità, come risultato di un’elevata qualità della vita, dal 1985 ad oggi Buddusò ha avuto 25 centenari”.

Il nutrito programma prenderà il via sabato alle ore 9 e 30 nella sala conferenze della biblioteca comunale con la tavola rotonda “Il villaggio nuragico di Sos Muros, il ricco patrimonio archeologico di Buddusò, la sua conoscenza e valorizzazione” che avrà tra i relatori gli archeologi Paola Basoli e Giovanna Fundoni.

Da non perdere la visita alla necropoli ipogeica di “Ludurru” (a disposizione il trenino); al complesso nuragico di “Loelle” (a disposizione un bus navetta); al museo d’arte contemporanea con le sculture in legno e granito, qui sono a disposizione, in particolare per i disabili, dei visori che permettono di visitare virtualmente la necropoli di Ludurru e il complesso nuragico di Loelle; alla seicentesca chiesa di San Quirico al cui interno si possono ammirare le pitture murali e l’altare ligneo risalenti al XVII.

Da non perdere la visita all’esposizione d’arte di Sara Bachmann e Gianni Crobe “Le amiche di Freya dal titolo, Madre Terra” ed alla mostra dei dolci sardi con particolare riferimento a quelli di Buddusò. Da non tralasciare la visita al palazzo settecentesco dei Puliga (attuale Bar 800) ed alla chiesa parrocchiale di Santa Anastasia con i suoi mosaici ed ancora i murales e la carbonaia.

Un nutrito programma, un itinerario attraverso l’archeologia, l’arte, la storia, l’artigianato, il folclore e dulcis in fundo, la gastronomia, senza alcun dubbio la prima donna di Artes in Carrera conla numerosa varietà di piatti realizzati con alimenti sani che sono alla base della buona salute che ha permesso ad intere generazioni di buddusoini di vivere a lungo e a tanti individui di superare i 100 anni.

Alla base di tutto questo la tradizionale ospitalità dei buddusoini che ha reso Buddusò uno dei paesi più graditi e conosciuti ai visitatori che hanno soggiornato nel nostro centro già dall’Ottocento, di questi ricordo il Lamarmora, padre Angius, il francese Valery, l’inglese Tyndale e l’italiano Giuseppe Corbetta che decanta la salubrità delle acque minerali che sgorgano sull’altipiano.

GIOVEDI’ A CORTE

Play Video

Free Time è il programma televisivo dedicato agli eventi in Sardegna con tutte le informazioni utili per parteciparvi. In onda su Telegì, la storica TV di Sassari dal 1990 (canale 15 del digitale terrestre) e su IsolaTV la nuova TV della provincia di Sassari (canale 623 del digitale terrestre)

Vuoi segnalare o promuovere un evento?

Saremo lieti di inserirlo nel nostro format

Commenti

commenti

Comments

Comments are not allowed